Oltre ai trattamenti farmacologici tradizionali, la Poli Pain Clinic è l’unico centro di riferimento multidisciplinare in Italia di studio e terapia cannabis , anche per patologie non riconosciute nelle indicazioni dettate dall’Istituto Superiore della Sanità (ISS) e dai Decreti Ministeriali (OFF LABEL). I medici del team fanno tutti parte della SIRCA (società italiana ricerca cannabis).
Ad oggi, seguiamo oltre 1500 pazienti in terapia con cannabis con diverse patologie, tra le quali:
•    Dolore cronico (neuropatico, articolare , muscolare…..)
•    Fibromialgia
•    Artrite reumatoide , malattia reumatica
•    Cefalee ed emicranie
•    Dolore oncologico
•    SM e SLA
•    Morbo di Crohn e colite ulcerosa
•    Ansia e Depressione
•    Acufeni
•    Anoressia

La CANNABIS è molto meno dannosa di tante sostanze che consumiamo abitualmente senza problemi e preconcetti.
La Toscana è stata la prima regione in Italia a dare il via libera all’utilizzo di cannabinoidi per la cura del dolore cronico oncologico e non oncologico. La letteratura sulle proprietà terapeutica della cannabis è ampia, ma con risultati spesso contraddittori tra loro. Per questo, in qualità di terapisti del dolore, ci siamo interrogati su quanto la cannabis avesse da offrirci avendo già a disposizione numerosi farmaci di provata efficacia.
L’esperienza fatta dall’inizio del 2014 dimostra tuttavia che l’utilizzo del materiale vegetale secco (Cannabis Flos) presenta notevoli vantaggi. Le infiorescenze, prodotte in Olanda, derivano da piante con profilo genetico stabile per cui forniscono un prodotto con un contenuto di principio attivo costante.
La cannabis puo’ essere somministrata come tisana utilizzando  le infiorescenze secche che vengono fatte bollire per 15 minuti in acqua, oppure come gocce in soluzione in olio di oliva che possono essere assunte per bocca.
Ha un effetto positivo sul dolore (agisce soprattutto sulla cefalea e la fibromialgia),  migliora la qualità del sonno, favorisce l’appetito,diminuisce le clonie e la spasticità ed  è inoltre un farmaco sicuro (soltanto il 26% di chi sospende il trattamento lo fa a causa di effetti collaterali).
La cannabis è un nuovo strumento terapeutico per i terapisti del dolore e una nuova possibilità di cura per numerose patologie.

Uso cannabis a scopo terapeutico: il dottor Paolo Poli al Tg5
Articolo sul Fatto Quotidiano
L’articolo su IL TIRRENO
L’articolo su Informatore Coop
L’articolo su Lettera43
L’articolo su Oggiscienza 
Intervista a Panorama 
ScleroWeb | SPECIALE CANNABIS E SM seconda puntata
Articolo su Donna Moderna
IL TIRRENO (7 marzo 2016)

IL DOTT. POLI intervistato a ELISIR – RAI 3, 18 febbraio 2016
Articolo su FOR MEN, aprile 2016

Vice News (maggio 2016)
Espresso (20 maggio 2016)
Corriere della Sera – Redazione Milano online (23 agosto 2016)

Il Giorno (17 novembre 2016)
Il Tirreno (8 gennaio 2017)
Il Tirreno (9 gennaio 2017)
Il Mattino di Padova (gennaio 2017)